Che cos’è la criptovaluta?

Vi state ancora chiedendo cosa siano le criptovalute, come funzionino e come si usino? Abbiamo le risposte in questa guida per principianti sulla criptovaluta.

Jun 02, 2023
|

Che cos'è il Crypto Nologo

Introduzione

Nell’era digitale, le criptovalute sono emerse come una forma rivoluzionaria di valuta, catturando l’attenzione di individui e istituzioni di tutto il mondo. Probabilmente molti hanno sentito parlare di Bitcoin, Ethereum e forse anche di Dogecoin, ma forse si stanno ancora chiedendo cosa siano esattamente le criptovalute.

Questo articolo contiene le risposte.

Punti di forza:

  • La criptovaluta è un tipo di valuta digitale o virtuale che utilizza la crittografia per transazioni sicure e opera su una tecnologia decentralizzata chiamata blockchain.
  • La blockchain è un libro mastro trasparente e distribuito che registra le transazioni attraverso una rete, garantendo trasparenza e sicurezza ed eliminando la necessità di intermediari.
  • Le criptovalute prendono il loro nome dalla crittografia e dalla moneta, sfruttando le tecniche crittografiche per rendere sicure le transazioni.
  • Le criptovalute offrono potenzialmente vantaggi come l’inclusività finanziaria, transazioni transfrontaliere più rapide e denaro programmabile attraverso contratti intelligenti.

Che cos’è la criptovaluta?

La criptovaluta è un tipo di valuta digitale o virtuale che utilizza la crittografia per effettuare transazioni sicure e verificabili. A differenza delle tradizionali valute fiat emesse dai governi, le criptovalute sono decentralizzate e operano su una tecnologia chiamata blockchain.

Tecnologia Blockchain

La blockchain è un registro distribuito che registra tutte le transazioni su una rete di computer. Questa natura decentralizzata elimina la necessità di intermediari come le banche, consentendo transazioni peer-to-peer (P2P) e riducendo i costi delle transazioni.

Decentramento

Una delle caratteristiche principali delle criptovalute è la decentralizzazione resa possibile dalla blockchain. Invece di essere controllate da un’autorità centrale, come un governo o una banca centrale, le criptovalute sono governate dal consenso dei partecipanti alla rete. Il consenso si ottiene attraverso diversi meccanismi, come la Proof of Work (PoW) o la Proof of Stake (PoS), che convalidano e confermano le transazioni.

Per saperne di più sulla finanza decentralizzata (DeFi) qui.

Bitcoin

La criptovaluta più nota è il Bitcoin(BTC), introdotto nel 2009 da un anonimo o da un gruppo di persone con lo pseudonimo di “Satoshi Nakamoto”. Il Bitcoin ha aperto la strada allo sviluppo di numerose altre criptovalute, spesso definite altcoin.

Leggete la nostra guida completa su Bitcoin.

Perché si chiama criptovaluta?

Le criptovalute sono chiamate così perché combinano elementi di crittografia e valuta. Vediamo come si articola:

  1. Crittografia: La crittografia si riferisce alla pratica di proteggere le comunicazioni e le informazioni attraverso tecniche di crittografia. Si tratta di utilizzare complessi algoritmi matematici per codificare i dati in modo che possano essere consultati o compresi solo dalle parti autorizzate. La crittografia svolge un ruolo fondamentale nel garantire la sicurezza e l’integrità delle transazioni e delle informazioni degli utenti all’interno delle criptovalute.
  1. Valuta: Per valuta si intende un mezzo di scambio ampiamente accettato nelle transazioni di beni e servizi. Le valute tradizionali, come il dollaro statunitense o l’euro, sono emesse e regolate da banche centrali e governi. Le criptovalute, invece, sono valute digitali o virtuali che possono essere create da chiunque e che utilizzano la crittografia per proteggere le transazioni e controllare la creazione di nuove unità. Il loro scopo è quello di funzionare, a un certo livello, come mezzo di scambio, proprio come le valute tradizionali.

Combinando elementi dei concetti di crittografia e di valuta, è stato coniato il termine “criptovaluta” per descrivere questi beni digitali. Le criptovalute sfruttano le tecniche crittografiche per proteggere le transazioni, verificare il trasferimento di fondi e mantenere l’integrità dell’intero sistema. L’uso del termine “valuta” sottolinea il loro scopo come mezzo di scambio nel regno digitale, distinguendoli ulteriormente da altri tipi di beni digitali o token.

Per saperne di più su la crittografia e il suo funzionamento.

Perché si chiama Blockchain?

La blockchain è una tecnologia rivoluzionaria che funge da base per le criptovalute come il Bitcoin. La blockchain è un registro digitale decentralizzato e trasparente che registra le transazioni tra più computer in una rete.

Ogni transazione, o “blocco”, è collegata in modo sicuro alla precedente, formando una catena continua di informazioni. Essendo distribuite e immutabili, le blockchain garantiscono la trasparenza e l’affidabilità dei dati registrati.

Oltre alle criptovalute, la blockchain ha trovato casi d’uso in vari settori, tra cui la gestione della catena di approvvigionamento, la sanità, la finanza e altri ancora, offrendo maggiore efficienza, tracciabilità e soluzioni decentralizzate.

Leggi la nostra introduzione alla blockchain qui.

Vantaggi delle criptovalute

Le criptovalute offrono diversi vantaggi rispetto alle forme di pagamento tradizionali. Ad esempio, hanno il potenziale di fornire una maggiore inclusività finanziaria, in quanto chiunque abbia una connessione a Internet può accedere e utilizzare le criptovalute. Inoltre, le criptovalute possono consentire transazioni transfrontaliere più rapide ed efficienti, a differenza dei sistemi bancari tradizionali e dei relativi ritardi.

Inoltre, le criptovalute introducono il concetto di denaro programmabile attraverso i contratti intelligenti, che sono accordi autoesecutivi con condizioni predefinite scritte nel codice. I contratti intelligenti eseguono e applicano automaticamente i termini di un accordo, eliminando la necessità di intermediari e garantendo una trasparenza senza fiducia.

Come iniziare con le criptovalute

L’app di Crypto.com supporta oltre 250 criptovalute popolari e gli utenti possono iniziare ad acquistarle dopo un rapido processo di onboarding.

Dopo aver scaricato l’App Crypto.com, il primo passo è la creazione di un account, che richiede l’indicazione di un indirizzo e-mail e di un numero di telefono e la verifica dell’identità. Questo processo di KYC varia a seconda della giurisdizione, ma di solito prevede la presentazione di un documento di identità valido.

Una volta verificati i documenti di identità, è il momento di decidere il metodo di pagamento. L’App Crypto.com supporta valute fiat, carte di credito/debito, Apple Pay, Google Pay e altre criptovalute, a seconda della regione dell’utente.

Una volta configurato, gli utenti possono acquistare criptovalute a partire da 1 dollaro USA con oltre 20 valute fiat diverse.

Clicca qui per una guida dettagliata al primo acquisto di criptovalute.

Parole finali sulle criptovalute

Entrare per la prima volta nel mondo delle criptovalute è un processo emozionante.

Prima di procedere, è fondamentale considerare i rischi e condurre una ricerca adeguata. Tenersi aggiornati sugli sviluppi e sulle tendenze del settore aiuta a prendere decisioni informate quando si partecipa al mercato delle criptovalute.

Per saperne di più, visitate la Crypto.com University, dove troverete numerose informazioni sulle criptovalute.

Due diligence e ricerca personale

Tutti gli esempi elencati in questo articolo sono solo a scopo informativo. L’utente non deve interpretare tali informazioni o altro materiale come consulenza legale, fiscale, di investimento, finanziaria, di sicurezza informatica o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel presente documento costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un’approvazione o un’offerta da parte di Crypto.com di investire, acquistare o vendere monete, token o altri asset crittografici. I rendimenti derivanti dall’acquisto e dalla vendita di criptovalute possono essere soggetti a imposte, compresa l’imposta sulle plusvalenze, nella vostra giurisdizione. Le descrizioni dei prodotti o delle caratteristiche di Crypto.com hanno uno scopo puramente illustrativo e non costituiscono un’approvazione, un invito o una sollecitazione.

Le performance passate non sono una garanzia o una previsione di quelle future. Il valore delle criptovalute può aumentare o diminuire e voi potreste perdere tutto o una parte consistente del vostro prezzo di acquisto. Quando valutate un asset crittografico, è essenziale che facciate le vostre ricerche e la vostra due diligence per esprimere il miglior giudizio possibile, poiché ogni acquisto sarà di vostra esclusiva responsabilità.

Tag

coins & tokens

Crypto101

cryptocurrencies

Condividi con gli amici

Che aspetti a iniziare la tua avventura crypto?

Ottieni subito la guida dedicata alla configurazione dell'account Crypto.com

Cliccando il pulsante Inizia riconosci di aver letto l'Avviso sulla privacy di Crypto.com dove illustriamo come usiamo e proteggiamo i tuoi dati personali.
Mobile phone screen displaying total balance with Crypto.com App

Common Keywords: 

Ethereum / Dogecoin / Dapp / Tokens