Come leggere le candele sui grafici delle criptovalute: Guida per principianti

Vi siete mai chiesti cosa fare delle barre verdi e rosse su un grafico di criptovalute? Ecco le risposte: dall’anatomia di base delle candele ai modelli.

Aug 26, 2022
|

Candelieri Opt Bug

Qual è l’elemento più basilare ed essenziale di un grafico di criptovaluta? Sono le candele, le barre verdi e rosse che formano il grafico. In questo articolo vi mostriamo come leggere i modelli a candela e come possono aiutarvi a decidere la vostra prossima operazione in cripto.

Come discusso nel nostro precedente articolo su come leggere un grafico di criptovaluta, la candela indica il movimento del prezzo di un asset di criptovaluta in un periodo di tempo specifico.

In altre parole, ogni candela su un grafico di criptovaluta rappresenta gli alti e bassi del prezzo di un asset. Una successione di queste candele può formare modelli che possono segnalare la potenziale direzione futura dell’asset.

Per comprendere i candelabri nel contesto del grafico delle criptovalute, è essenziale imparare:

  • Cosa sono i candelieri e perché sono importanti
  • I diversi tipi di candelieri e il loro significato
  • Esempi comuni di modelli a candela
  • Pro e contro dell’affidarsi ai pattern candlestick per il trading di criptovalute

Cosa sono i candelieri e perché è importante impararli?

Una candela mostra la variazione del prezzo di un’attività in un periodo di tempo. Come indicatore di base in un grafico di criptovalute, ogni candela rappresenta uno specifico movimento di prezzo, compresi i prezzi di apertura e chiusura, nonché i punti di prezzo più alti e più bassi.

Poiché le criptovalute sono negoziate 24 ore su 24, a differenza del mercato azionario, i prezzi di apertura e chiusura si riferiscono solitamente all’inizio e alla fine della giornata.

Quando queste candele sono posizionate una dopo l’altra, formano un grafico che indica una successione di movimenti storici del prezzo dell’asset.

Le parti di un candeliere e il loro significato

I candelabri sui grafici delle criptovalute hanno due parti principali:

1. Il corpo: È la barra più spessa della candela, che indica i prezzi di apertura e di chiusura dell’attività che si sta tracciando. Nella maggior parte delle configurazioni grafiche, quando il corpo della candela è verde, indica un aumento del prezzo per quel periodo di tempo. Nel frattempo, quando il corpo della candela è rosso, indica un calo dei prezzi.

2. Lo stoppino: Questa barra più sottile della candela traccia i punti di prezzo più alti e più bassi all’interno del periodo specifico coperto. Lo stoppino assume il colore del corpo nella maggior parte delle configurazioni grafiche, compresi i grafici del Crypto.com Exchange.

Anatomia delle candele

Perché i candelabri sono ampiamente utilizzati nei grafici di trading

Molti trader preferiscono l’uso dei grafici a candele rispetto a quelli a linee, in quanto mostrano un quadro più dettagliato dei movimenti di prezzo recenti e passati di un asset. Ogni candela mostra i prezzi di apertura, chiusura, massimo e minimo, e un gruppo di queste candele fornisce maggiori informazioni sull’attività dei prezzi.

I candelabri presentano molte sfumature che i tipici grafici a linee non mostrano, come ad esempio la distanza del prezzo di chiusura dal punto più alto alla fine di un periodo specifico o la volatilità di un asset in determinati momenti di trading.

Candele: Introduzione all’analisi tecnica

La quantità di informazioni che una semplice candela può offrire sul movimento di prezzo di un asset è una parte fondamentale dell’analisi tecnica nel trading di criptovalute.

L’analisi tecnica si riferisce all’uso di modelli grafici, volumi di trading e altre informazioni di mercato per determinare la prossima mossa di un trader.

In effetti, molti indicatori tecnici ben noti nel trading di criptovalute si basano sul modo in cui le combinazioni di candele appaiono su un grafico.

Correlato: Cosa fare trading senza leggere i grafici delle criptovalute? Considerate il Dollar Cost Averaging.

Un’immersione più profonda nei candelieri: Termini e descrizioni

Ci sono decine di modelli di candele diversi da conoscere, ma prima di entrare nel dettaglio, dobbiamo imparare alcuni termini e idee che vi aiuteranno a capire meglio le candele.

Modelli di candele rialziste o ribassiste

La domanda di base che la maggior parte dei trader di criptovalute si pone ogni giorno è: “Il prezzo salirà o scenderà?”. Pertanto, i modelli di candele più interessanti per i trader sono quelli che mostrano possibili movimenti al rialzo o al ribasso. In altre parole, i trader sono sempre alla ricerca di modelli rialzisti o ribassisti .

Un modello a candele rialziste si manifesta dopo una serie di movimenti di prezzo al ribasso e prima di una successione di aumenti di prezzo. Nel frattempo, un pattern di candele ribassiste si manifesta al picco di un grafico di prezzi in crescita e precede una caduta dei prezzi.

Tenete presente che l’attitudine rialzista o ribassista di un pattern di candele non si basa sul colore che mostra. Ogni schema ha i suoi contesti di prezzo che possono essere rialzisti o ribassisti in un grafico.

Correlato: Scoprite le quattro fasi del ciclo di mercato delle criptovalute in questo articolo.

Modelli a candela singola o multipla

Alcune candele individuali sono considerate segnali abbastanza forti da indicare la possibilità di un cambiamento nella tendenza dei prezzi. Si tratta dei cosiddetti pattern single-candlestick.

Tuttavia, la maggior parte dei pattern a candele rientra nella categoria dei pattern a candele multiple. Per individuare le tendenze dei prezzi, è necessario avere familiarità con i modelli mostrati da due o più candele consecutive per individuare le potenziali tendenze dei prezzi.

Modelli di candele di inversione o di continuazione

Molti pattern di candele si concentrano sui cambiamenti di direzione del prezzo, in particolare per capire se un asset che si muove verso l’alto potrebbe cadere a breve o se una pedina che sta crollando cambierà rotta e si riprenderà. Questi modelli rientrano tra i modelli di candele di inversione.

Ma non tutti i modelli individuano i movimenti dei prezzi. Altri pattern di candele possono essere utilizzati per confermare l’attuale traiettoria del prezzo di un asset. Si tratta dei cosiddetti pattern di continuazione delle candele, la cui individuazione può aiutare i trader a valutare se sia il caso o meno di continuare a investire.

Ora è il momento di passare agli indicatori veri e propri.

Marubozus, doji e trottole

La maggior parte dei candelieri singoli contiene un corpo pronunciato e uno stoppino evidente. Esistono però altre candele visivamente uniche, che spesso fungono da forti indicatori di potenziali inversioni o prosecuzioni della tendenza dei prezzi.

Candeliere Marubozu

Un esempio di candeliere così insolito è il marubozuche in giapponese significa “calvo”. Si tratta di un tipo di candeliere con un corpo pronunciato e senza stoppino; da qui il suo nome. Un marubozu mostra che i prezzi di apertura e di chiusura sono identici ai prezzi più alti e più bassi nel periodo di tempo della candela.

Candele Doji

Un’altra candela unica è la doji. A differenza di una marubozu, una doji ha uno stoppino prominente e un corpo così piccolo che la candela sembra una croce.

Una doji indica che i prezzi di apertura e di chiusura di un asset sono uguali, indipendentemente dal livello di movimento dei prezzi all’interno del periodo di prezzo della candela. Questa irregolarità nel movimento dei prezzi è il motivo per cui questa candela prende il nome, poiché “doji” in giapponese significa “errore”.

I doji sono ulteriormente classificati in lapide, che ha un “corpo” più basso; gamba lunga, che ha il “corpo” al centro; e libellula, che ha un “corpo” più vicino alla parte superiore.

Candele Doji

Candelieri a trottola

Un altro tipo di candela abbastanza simile a una doji è una trottola top. Come una doji, questa candela ha uno stoppino lungo rispetto al corpo corto al centro, che assomiglia a una trottola. A differenza di una doji, il suo corpo è piccolo ma ancora visibile e indica una leggera variazione del prezzo tra l’orario di apertura e quello di chiusura, con ampie fluttuazioni nel mezzo.

Trottola

Esempi e interpretazioni di modelli di Candlestick

Dopo aver parlato di alcuni modelli di candele che si possono incontrare, vediamo come possono essere interpretati come rialzisti o ribassisti. Tenete presente che questa sezione non è né un elenco esaustivo di pattern né una raccolta definitiva di interpretazioni di pattern, quindi considerate questi esempi come un punto di partenza nel vostro viaggio di apprendimento dei candelieri.

Modelli rialzisti a singolo candeliere

Ricordiamo cos’è un marubozu: un candeliere privo di stoppino. Pertanto, una marubozu che mostra un prezzo di chiusura superiore a quello di apertura è ampiamente considerata una marubozu rialzista.

Marubozu rialzista

L’apparizione di questa candela può essere interpretata come un’indicazione della volontà dei trader di acquistare un asset a un determinato punto di prezzo durante il periodo di tempo, mostrando quindi un sentimento rialzista generale sul mercato. Ciò potrebbe suggerire che un trend rialzista seguirà potenzialmente la marubozu rialzista.

Marubozu rialzista

Martello

Un altro pattern candlestick da tenere d’occhio è l’hammer. Questo candlestick è caratterizzato da un corpo corto in alto, uno stoppino lungo in basso e poco o niente in alto; da qui la sua somiglianza con lo strumento.

Quando il martello appare dopo una serie di candele ribassiste, può potenzialmente indicare una tendenza rialzista dei prezzi. Un hammer che appare dopo una tendenza al ribasso dei prezzi può essere interpretato come un periodo di scambi in cui i prezzi di apertura e di chiusura sono vicini tra loro nonostante i movimenti al ribasso dei prezzi, suggerendo che il fondo potrebbe essere stato raggiunto e che il mercato ha la possibilità di invertire la rotta in futuro.

Martello

Altri esempi di pattern single-candlestick che possono essere considerati rialzisti sono la dragonfly doji e la bullish spinning top.

Modelli ribassisti a singolo candelabro

Per il nostro primo esempio di modello di candela ribassista, ricordiamo l’hammer. E se l’hammer compare dopo una serie di candele rialziste? Questa candela è ora chiamata hanging man e può suggerire che la corsa rialzista del prezzo di un asset ha raggiunto il suo picco.

Impiccagione

Il modello dell’impiccato indica tipicamente che il prezzo è cambiato poco per quel periodo di tempo dopo una serie di aumenti e che c’è stata una significativa fluttuazione al ribasso del prezzo durante quel periodo, indicando che potrebbe esserci un potenziale calo dei prezzi.

Impiccagione

Stella cadente

Un’altra candela ribassista da imparare è la shooting star, che è fondamentalmente una candela dell’impiccato capovolta. Una stella cadente ha un corpo corto nella parte inferiore, con uno stoppino ridotto o nullo, e uno stoppino lungo nella parte superiore, come se si trattasse di una stella che lascia una scia mentre scende. Quando una stella cadente appare dopo modelli rialzisti consecutivi, può indicare che il prezzo è cambiato solo leggermente durante il periodo, nonostante abbia raggiunto punti significativamente più alti prima del tasso di chiusura.

Questo schema può essere interpretato come un segnale che il prezzo potrebbe essere potenzialmente resistente a ulteriori aumenti e, di conseguenza, scivolare verso il basso in futuro.

Stella cadente ribassista

Altri esempi di pattern single-candlestick che possono essere considerati ribassisti sono la gravestone doji, la bearish spinning top e la bearish marubozu.

Pattern rialzisti a candele multiple

Oltre ai modelli a candela singola, esistono altre combinazioni di candele che possono essere utilizzate per proiettare i possibili movimenti dei prezzi.

Harami rialzista

Un esempio che utilizza una coppia di candele è il pattern harami rialzista, caratterizzato da una candela ribassista più grande seguita da una candela rialzista più piccola che si trova completamente all’interno dell’intervallo del corpo della candela ribassista. Harami in giapponese significa “incinta” e la coppia di candele assomiglia a un essere incinto. Il pattern mostra un forte calo dei prezzi, seguito da una leggera ripresa entro i limiti del calo precedente.

Questa combinazione può essere interpretata come un segnale rialzista, che precede e suggerisce il potenziale di ulteriori aumenti dei prezzi.

Harami rialzista 1

Altri pattern a candele multiple coinvolgono tre o più candele.

Stella del mattino

Ad esempio, la morning star è una combinazione di una candela ribassista, seguita da una doji e poi da una candela rialzista. La presenza della doji tra le candele rialziste e quelle ribassiste può essere interpretata come la dimostrazione che tra un ribasso e un rialzo del prezzo c’è stato un periodo in cui il prezzo è rimasto invariato nonostante le forti fluttuazioni di quel periodo. Questa combinazione di candele viene interpretata come un segnale di inversione di tendenza da ribassista a rialzista.

Stella del mattino rialzista

Altri esempi di pattern a candele multiple che possono essere considerati rialzisti sono il bullish kicker, il bullish engulfing, la piercing line, il tweezer bottom, il bullish abandoned baby, i tre soldati bianchi, i tre inside up, i tre outside up e altri ancora.

Modelli ribassisti a candele multiple

Esistono diverse configurazioni a due candele che possono essere interpretate come segnali ribassisti. Uno di questi è il modello engulfing ribassista, che in pratica assomiglia a un modello harami rialzista ribaltato lateralmente.

Modello engulfing ribassista

In particolare, il pattern inizia con una piccola candela rialzista, seguita da una candela ribassista più grande che sembra fagocitare la candela precedente. Questa combinazione, che di solito compare dopo una serie di candele rialziste, viene spesso interpretata come un segnale che indica che un debole aumento dei prezzi è stato seguito da un calo maggiore, suggerendo quindi una potenziale tendenza al ribasso.

Nel frattempo, un esempio di pattern ribassista a candele multiple che coinvolge tre candele è quello dei tre corvi neri.

Tre corvi neri

Questo schema mostra una serie di tre candele ribassiste con corpi abbastanza ampi e stoppini corti, con una certa sovrapposizione sulle rispettive fasce di prezzo iniziali e finali. Quando il pattern dei tre corvi neri compare dopo un trend di prezzo rialzista, spesso si suggerisce che potrebbe esserci un potenziale downtrend, in quanto le candele ribassiste successive sembrano aver smentito ulteriori prospettive di crescita per l’asset in esame.

Tre corvi neri

Altri esempi di pattern a candele multiple che possono essere considerati ribassisti sono il bearish kicker, il bearish harami, l’evening star, il dark cloud cover, il tweezer top, il bearish abandoned baby, il three inside down, il three outside down e altri ancora.

Riflessioni conclusive: Quando affidarsi ai candelabri e quando fermarsi

L’uso delle candele può essere un buon punto di partenza nel vostro percorso di trading sulle criptovalute, in quanto possono aiutarvi a valutare il potenziale delle variazioni di prezzo. Ogni pattern di candele racconta una storia a breve termine del sentimento del mercato e delle decisioni prese. I candelabri sono gli indicatori più semplici da individuare e possono fornire maggiori informazioni sull’azione dei prezzi, soprattutto se combinati con altri indicatori di analisi tecnica.

Detto questo, le candele non dovrebbero mai essere l’indicatore definitivo per le vostre operazioni, a prescindere dalla vostra esperienza nel trading di criptovalute, soprattutto se iniziate a negoziare volumi maggiori.

I pattern di candele non servono come proiezioni assolute dei movimenti futuri dei prezzi e ci sono innumerevoli occasioni in cui il mercato è andato contro la direzione prevista indicata dai pattern.

Come si dice comunemente, le performance passate non sono un indicatore dei risultati futuri. Per questo motivo, è meglio imparare altre tecniche di trading e combinarle con l’interpretazione dei candelabri, in modo da poter sfruttare al meglio la vostra esperienza su Crypto.com.

Due diligence e ricerca personale

Tutti gli esempi elencati in questo articolo sono solo a scopo informativo. L’utente non deve interpretare tali informazioni o altro materiale come consulenza legale, fiscale, di investimento, finanziaria o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel presente documento costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un’approvazione o un’offerta da parte di Crypto.com di investire, acquistare o vendere monete, token o altri asset crittografici. I rendimenti derivanti dall’acquisto e dalla vendita di criptovalute possono essere soggetti a imposte, compresa l’imposta sulle plusvalenze, nella vostra giurisdizione.

Le performance passate non sono una garanzia o una previsione di quelle future. Il valore delle criptovalute può aumentare o diminuire e voi potreste perdere tutto o una parte consistente del vostro prezzo di acquisto. Quando valutate un asset crittografico, è essenziale che facciate le vostre ricerche e la vostra due diligence per esprimere il miglior giudizio possibile, poiché ogni acquisto sarà di vostra esclusiva responsabilità.

Tag

candlesticks

Charts

Crypto101

cryptocurrencies

trading

Condividi con gli amici

Che aspetti a iniziare la tua avventura crypto?

Ottieni subito la guida dedicata alla configurazione dell'account Crypto.com

Cliccando il pulsante Inizia riconosci di aver letto l'Avviso sulla privacy di Crypto.com dove illustriamo come usiamo e proteggiamo i tuoi dati personali.
Mobile phone screen displaying total balance with Crypto.com App

Common Keywords: 

Ethereum / Dogecoin / Dapp / Tokens