Crypto Spot Trading vs. Margin Trading: Qual è la differenza?

Per saperne di più su cosa sono il trading a pronti e quello a margine, sui loro pro e contro e su come scegliere tra i due.

Oct 18, 2022
|

Spotvmargin Opt

Punti di forza:

  • Il trading a pronti di criptovalute consiste nell’acquisto o nella vendita di un asset nel mercato a pronti al prezzo di mercato corrente per consegna immediata.
  • Il trading con margine di criptovaluta consiste nell’utilizzare fondi presi in prestito per pagare un’operazione. La differenza fondamentale tra il margin trading e lo spot trading è quindi che il margin trading utilizza la leva finanziaria.
  • Il trading a pronti è più semplice, ma il trading a margine può, in determinate circostanze, amplificare i guadagni. Tuttavia, la leva finanziaria è un’arma a doppio taglio, perché può anche amplificare le perdite.
  • La scelta dipende in larga misura dalla tolleranza al rischio e dalle circostanze personali del trader.

Che cos’è il Crypto Spot Trading?

La negoziazione a pronti avviene nel mercato a pronti. I mercati a pronti non esistono solo per le criptovalute, ma anche per altre classi di attività, come azioni, forex, materie prime e obbligazioni.

Il mercato a pronti è quello in cui gli operatori comprano e vendono asset (nel caso delle criptovalute, token) al prezzo di mercato. prezzo di mercato corrente per una consegna immediata o a brevissimo termine (cioè in pochi giorni). Si chiama “a pronti” perché si riferisce all’atto di negoziare e ricevere un’attività. sul posto. Nel trading a pronti, i concetti chiave da comprendere sono tre: prezzo a pronti, data di negoziazione e data di regolamento.

Prezzo spot

Il prezzo a pronti è il prezzo di mercato corrente di un’attività e, pertanto, è il prezzo al quale viene eseguita l’operazione a pronti. Gli acquirenti e i venditori creano il prezzo a pronti pubblicando i loro ordini di acquisto o di vendita contenenti il prezzo e la quantità a cui l’acquirente o il venditore desiderano effettuare la transazione. Il prezzo spot fluttua quando gli ordini esistenti vengono evasi e ne arrivano di nuovi.

Data di negoziazione

Questo è il giorno in cui l’ordine di compravendita viene eseguito sul mercato. In sostanza, registra e avvia la transazione.

Data di regolamento

La data di regolamento (talvolta indicata come data a pronti) è il momento in cui le attività coinvolte nella transazione vengono effettivamente trasferite. Il tempo che intercorre tra la data di negoziazione e la data di regolamento può variare a seconda del tipo di mercato in cui si opera: può essere lo stesso giorno (ad esempio, per alcuni titoli del mercato monetario) o alcuni giorni (ad esempio, in genere due giorni per le azioni). Per le criptovalute, in genere è lo stesso giorno, ma può variare a seconda delle borse o delle piattaforme di trading.

Data la natura immediata del trading a pronti, un operatore deve disporre dell’intero ammontare dei fondi per pagare la transazione. Per esempio, se un trader desidera acquistare 1.000 dollari di Bitcoin (BTC)Il cliente dovrà disporre dell’intero importo di 1.000 dollari sul proprio conto; in caso contrario, l’operazione non verrà eseguita dalla borsa o dalla piattaforma di trading.

Che cos’è il trading di criptovalute?

Margin Call 01

Il trading con margine si riferisce all’utilizzo di fondi presi in prestito per pagare un’operazione. La differenza fondamentale rispetto al trading a pronti, quindi, è che il trading a margine consente al trader di aprire una posizione senza dover pagare l’intero importo di tasca propria. I concetti chiave da comprendere nel margin trading sono leva, margine, garanzia e liquidazione.

Leva

Si tratta dell’utilizzo di fondi presi in prestito per pagare un’operazione. Ad esempio, se un trader desidera acquistare 1.000 dollari di Ethereum (ETH) con un fattore di leva di 5x (cioè un multiplo di 5), deve pagare solo 200 dollari, mentre il resto (800 dollari) viene preso in prestito dalla borsa o dalla piattaforma di trading. In altre parole, il trader ha preso in prestito per aumentare la propria posizione di 5x. Il valore del saldo del conto basato sul prezzo di mercato corrente, meno l’importo preso in prestito, è noto come patrimonio netto. La quantità di leva finanziaria che può essere utilizzata varia a seconda delle borse e delle piattaforme di trading.

Margine

Poiché il prezzo di mercato di un’attività fluttua in tempo reale, lo stesso vale per il livello di capitale proprio. Quando il livello di equity scende al di sotto di una certa soglia (nota anche come requisito di margine, che viene impostato dalla borsa o dalla piattaforma di trading), il trader otterrà una chiamata a margine. A quel punto, devono vendere una parte o la totalità della loro posizione e/o immettere altri fondi propri nel conto per riportare il valore del capitale al livello richiesto dal margine.

Garanzie reali e liquidazione

Gli asset che un trader ha sul proprio conto vengono utilizzati come garanzia per un prestito. Se il trader non riesce a soddisfare una richiesta di margine, la borsa o la piattaforma di trading può vendere le attività (anche detta liquidazione) del conto e utilizzare il ricavato per pagare il prestito.

Vediamo di seguito un esempio di margin call:

Margin Call B

Il trader ha acquistato 1.000 dollari di ETH utilizzando una leva finanziaria di 5x (cioè ha preso in prestito 800 dollari e ha utilizzato 200 dollari di fondi propri). Di conseguenza, il prezzo dell’ETH scende del 10%. Supponendo che il margine richiesto dalla borsa o dalla piattaforma di trading sia pari al 15% del valore del conto, si verifica una richiesta di margine perché il livello di capitale è sceso al di sotto del livello di margine richiesto.

Il trader dovrà trovare 35 dollari vendendo un po’ di ETH o investendo altro denaro proprio per riportare l’equity al margine richiesto. Se non riescono a soddisfare la richiesta di margine, la borsa o la piattaforma di trading possono vendere forzatamente gli ETH presenti sul conto per contribuire a pagare il prestito.

Trading Spot di criptovalute : Pro e contro

I principali vantaggi del trading a pronti rispetto al trading con margine sono che è più semplice e non comporta la potenziale amplificazione delle perdite che il margine può comportare. È più semplice perché il trader non deve occuparsi di questioni come le richieste di margine e la decisione della leva finanziaria da utilizzare. Inoltre, senza richieste di margine, il trader non corre il rischio di dover mettere altri fondi propri e di perdere potenzialmente più di quanto ha già sul conto.

Lo svantaggio principale del trading a pronti è che si perde la potenziale amplificazione dei rendimenti che l’uso della leva finanziaria può portare, come illustrato di seguito.

Trading con margine di criptovaluta : Pro e contro

Il più grande vantaggio del trading a margine è che utilizzando La leva finanziaria ha il potenziale di amplificare i rendimenti positivi. Prendiamo l’esempio di un trader che ha acquistato 1.000 dollari di Ethereum (ETH) al prezzo di 1.000 dollari (cioè ha acquistato 1 ETH) e successivamente il prezzo è salito del 10% a 1.100 dollari.

Di seguito sono riportati i rendimenti senza leva rispetto alla leva. Nello scenario di leva finanziaria, si ipotizzi che il trader abbia utilizzato una leva pari a 5x (ovvero che abbia utilizzato 200 dollari di fondi propri e preso in prestito gli altri 800 dollari). Il rendimento del 50% derivante dall’utilizzo della leva finanziaria è superiore a quello del 10% derivante dall’assenza di leva finanziaria.

Scenario: Prezzo dell’ETH in rialzo del 10%RitornoCalcolo
Nessuna leva+10%(1100 – 1000) / 1000
Leva di 5x+50%(1100 – 800 – 200) / 200
Scenario: Prezzo dell’ETH in rialzo del 10%Nessuna leva
Ritorno+10%
Calcolo(1100 – 1000) / 1000
Scenario: Prezzo dell’ETH in rialzo del 10%Leva di 5x
Ritorno+50%
Calcolo(1100 – 800 – 200) / 200

Tuttavia, la leva finanziaria è un’arma a doppio taglio, perché se da un lato può amplificare i rendimenti positivi, dall’altro può anche amplificare i rendimenti negativi. Supponiamo che il prezzo dell’ETH, invece di salire, sia sceso del 10% a 900 dollari. Il rendimento del -50% derivante dall’utilizzo della leva è significativamente inferiore al -10% derivante dall’assenza di leva.

Scenario: Prezzo dell’ETH in calo del 10%RitornoCalcolo
Nessuna leva-10%(900 – 1000) / 1000
Leva di 5x-50%(900 – 800 – 200) / 200
Scenario: Prezzo dell’ETH in calo del 10%Nessuna leva
Ritorno-10%
Calcolo(900 – 1000) / 1000
Scenario: Prezzo dell’ETH in calo del 10%Leva di 5x
Ritorno-50%
Calcolo(900 – 800 – 200) / 200

L’altro svantaggio principale del trading con margine è il rischio di ricevere chiamate di margine. Come descritto in precedenza, questo potrebbe significare che il trader deve mettere più fondi propri nel conto e rischiare di perdere più di quanto inizialmente investito.

Margine trasversale e margine isolato

Due modi tipici di utilizzare il margine sono il margine trasversale e il margine isolato:

  • Margine trasversale. Ciò consente al trader di condividere i saldi di margine tra le diverse posizioni, in modo che il margine in eccesso (ossia il patrimonio netto superiore al margine richiesto) di una posizione possa essere utilizzato per coprire la carenza di margine di un’altra posizione. Questo potrebbe essere utilizzato per prevenire le richieste di margine e/o la liquidazione forzata di una posizione in perdita.
  • Margine trasversale intelligente. Consente di compensare i requisiti di margine per posizioni in direzioni opposte (ad esempio, lunghe o corte) e per diversi tipi di prodotto (ad esempio, margine a pronti e futures).
  • Margine isolato. Si tratta del margine assegnato a una singola posizione e non può essere condiviso tra diverse posizioni. In genere, i trader possono ricorrere a questa soluzione quando non vogliono che le richieste di margine di una singola posizione si ripercuotano su altre partecipazioni del loro portafoglio.

Spot o margine: Come scegliere?

Il trading a pronti e il trading a margine sono due modi comuni di fare trading, non solo nei mercati delle criptovalute, ma anche in altri mercati come azioni, forex, materie prime e obbligazioni. La scelta dipende in larga misura dalla tolleranza al rischio e dalle circostanze personali del trader. La differenza fondamentale è che il trading a margine utilizza la leva finanziaria, mentre il trading a pronti non la utilizza.

Rischio e ricompensa vanno spesso di pari passo, quindi per coloro che sono disposti e in grado di assumersi un rischio maggiore per la possibilità di ottenere guadagni potenzialmente maggiori, il trading a margine potrebbe essere un’opzione. Per i trader più convenzionali, il trading a pronti potrebbe essere meno rischioso e più semplice da eseguire.

Per saperne di più su come utilizzare lo scambio Crypto.com.

Come iniziare a fare trading a pronti e a margine con Crypto.com

Gli utenti possono fare trading a pronti e a margine sul Crypto.com Exchange. Il trading a pronti è supportato sia dalla versione desktop che dall’App Exchange.

Il trading a margine su Crypto.com Exchange consente agli utenti di prendere in prestito gli asset virtuali su Crypto.com Exchange per operare sul mercato a pronti. Gli utenti idonei possono utilizzare il prestito con margine come leva finanziaria (attività virtuali prese in prestito) per aprire una posizione superiore al saldo del proprio conto. Sul Crypto.com Exchange, i trader devono prima trasferire gli asset virtuali come garanzia nel loro portafoglio di margine.

Quando si prendono in prestito beni virtuali, gli utenti possono prendere in prestito:

  • nello stesso tipo di attività virtuali della loro garanzia (ad esempio, la loro garanzia può essere BTC e possono prendere in prestito BTC).
  • in un tipo di attività virtuale diversa da quella garantita (ad esempio, la garanzia è BTC e il prestito è USDT).

Consultate l’elenco delle coppie di trading supportate qui.

Due diligence e ricerca personale

Tutti gli esempi elencati in questo articolo sono solo a scopo informativo. L’utente non deve interpretare tali informazioni o altro materiale come consulenza legale, fiscale, di investimento, finanziaria o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel presente documento costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un’approvazione o un’offerta da parte di Crypto.com di investire, acquistare o vendere monete, token o altri asset crittografici. I rendimenti derivanti dall’acquisto e dalla vendita di criptovalute possono essere soggetti a imposte, compresa l’imposta sulle plusvalenze, nella vostra giurisdizione. Le descrizioni dei prodotti o delle caratteristiche di Crypto.com hanno uno scopo puramente illustrativo e non costituiscono un’approvazione, un invito o una sollecitazione.

Le performance passate non sono una garanzia o una previsione di quelle future. Il valore delle criptovalute può aumentare o diminuire e voi potreste perdere tutto o una parte consistente del vostro prezzo di acquisto. Quando valutate un asset crittografico, è essenziale che facciate le vostre ricerche e la vostra due diligence per esprimere il miglior giudizio possibile, poiché ogni acquisto sarà di vostra esclusiva responsabilità.

Tag

Margin trading

Spot Trading

trading

Condividi con gli amici

Che aspetti a iniziare la tua avventura crypto?

Ottieni subito la guida dedicata alla configurazione dell'account Crypto.com

Cliccando il pulsante Inizia riconosci di aver letto l'Avviso sulla privacy di Crypto.com dove illustriamo come usiamo e proteggiamo i tuoi dati personali.

Common Keywords: 

Ethereum / Dogecoin / Dapp / Tokens