Cosa sono le biforcazioni della Blockchain?

Questa guida spiega cosa sono i fork della blockchain, le differenze tra hard e soft fork e come possono modificare la funzionalità e il prezzo delle criptovalute.

Jun 13, 2023
|

Punti di forza:

  • Una biforcazione è una modifica del codice che è simile alla blockchain originale; i due “poli” coesistono comodamente.
  • Un hard fork è un cambiamento radicale del protocollo di una criptovaluta che è incompatibile con le versioni precedenti della blockchain.
  • Un soft fork è una modifica del protocollo di una criptovaluta che ne mantiene la compatibilità all’indietro.

Che cos’è una biforcazione nella Blockchain?

In termini di programmazione, un fork è una modifica del codice open-source. Di solito, il codice biforcuto è simile alla blockchain originale, ma con modifiche significative, e le due “punte” coesistono comodamente. Poiché le criptovalute sono reti decentralizzate, tutti i partecipanti a una rete – noti come nodi – devono seguire le stesse regole per lavorare correttamente insieme. Questo insieme di regole è noto come “protocollo”.

Le regole tipiche di un protocollo includono la dimensione di un blocco su una blockchain, le ricompense che i minatori ricevono per l’estrazione di un nuovo blocco e molte altre. La natura decentralizzata delle blockchain implica che i nodi della rete devono essere in grado di raggiungere un accordo (cioè un consenso) sullo stato condiviso della blockchain.

Scoprite tutto sulla blockchain – dal problema dei generali bizantini al consenso – nel nostro articolo universitario Cos’è la blockchain?

La funzione di una forchetta

Nel mondo delle criptovalute, una biforcazione è più spesso utilizzata per implementare un cambiamento fondamentale o creare un nuovo asset con caratteristiche simili (ma non uguali) all’originale.

In un protocollo unanime, in cui i nodi della rete sono tutti d’accordo, una singola blockchain contiene dati verificati (transazioni) che la rete afferma essere corretti. Tuttavia, se nella rete esistono nodi che non riescono a trovare un accordo sullo stato della blockchain, è possibile una scissione (fork) in due rami.

In crittografia esistono due tipi di fork: hard fork e soft fork.

Cosa sono le forchette rigide?

Un hard fork è un cambiamento radicale del protocollo di una criptovaluta, incompatibile con le versioni precedenti. Ciò significa che i nodi con il protocollo più vecchio (pre-fork) non sono in grado di elaborare le transazioni o di inviare nuovi blocchi alla blockchain post-fork (più recente); allo stesso modo, qualsiasi transazione sulla catena biforcuta (più recente) non è valida sulla catena più vecchia. Tutti i nodi e i minatori devono aggiornarsi all’ultima versione del protocollo se vogliono far parte della nuova catena biforcuta.

Esempi di Hard Fork

Ethereum Shapella

L’hard fork di Ethereum Shapella è stato attivato nell’aprile 2023 come parte dell’aggiornamento di Shanghai. Una delle sue funzioni è quella di consentire finalmente ai validatori di staccare ETH dalla catena Beacon.

Leggete tutto sull’aggiornamento di Shanghai.

Forchette pianificate e controverse

A seconda della situazione, i bivi possono essere pianificati o controversi.

Per i fork pianificati, i nodi aggiornano volontariamente il loro software per seguire le nuove regole, abbandonando la vecchia versione. Quelli che non si aggiornano restano a fare mining sulla vecchia catena, che pochi utilizzeranno.

Ma se c’è un disaccordo all’interno della comunità sull’aggiornamento, il fork è considerato controverso. A quel punto, il protocollo viene solitamente biforcato in due blockchain incompatibili, generando due criptovalute diverse. Entrambe le blockchain hanno una propria comunità e gli sviluppatori scelgono quella in cui credono o che preferiscono.

Poiché un nuovo fork si basa sulla blockchain originale, tutte le transazioni della blockchain originale vengono copiate anche nel nuovo fork. Ad esempio, se un utente possiede 100 monete di una criptovaluta chiamata Moneta A, e un hard fork basato su quella criptovaluta crea una nuova criptovaluta chiamata Moneta B, l’utente ottiene anche 100 monete della Moneta B.

Cosa sono le forchette morbide?

Un soft fork è una modifica del protocollo di una criptovaluta che ne mantiene la compatibilità all’indietro. In sostanza, i nodi non aggiornati sono ancora in grado di elaborare le transazioni e inserire nuovi blocchi nella blockchain, a patto che seguano le nuove regole del protocollo. Questo tipo di fork richiede solo la maggioranza dei minatori che si aggiornano per adattarsi alle nuove regole, a differenza di un hard fork, che richiede che (quasi) tutti i nodi si aggiornino e si accordino sulla nuova versione.

Esempio di forcella morbida

Bitcoin SegWit

Segregated Witness, comunemente noto come SegWit, è un aggiornamento soft fork del protocollo Bitcoin attivato nell’agosto 2017. Ha aumentato la capacità di transazione della rete Bitcoin consentendo di includere più transazioni in ogni blocco.

SegWit separa la firma digitale dai dati della transazione, con conseguente riduzione delle dimensioni delle transazioni. Questa separazione aumenta il limite effettivo della dimensione del blocco, consentendo di includere un maggior numero di transazioni in ogni blocco senza aumentare il limite della dimensione del blocco stesso. Questa maggiore capacità riduce le commissioni di transazione e aumenta la velocità delle transazioni in BTC.

In quanto soft fork, SegWit è un aggiornamento compatibile con le versioni precedenti del protocollo Bitcoin che consente un’adozione graduale da parte degli utenti della rete. Ciò significa che gli utenti che non effettuano l’aggiornamento alla nuova versione del software possono comunque partecipare alla rete, ma non sono in grado di sfruttare i vantaggi di SegWit.

Parole finali sulle forchette Blockchain

Le biforcazioni sono una parte importante dei progetti di criptovaluta e dei loro asset digitali. Possono dividere una comunità di utenti in sostenitori e oppositori degli aggiornamenti che vengono forniti con un fork, oltre a influenzare i prezzi delle criptovalute. Le forchette sono un fattore da tenere d’occhio quando si detiene o si prende in considerazione l’acquisto di monete e token crittografici. Prima di acquistare, leggete il nostro articolo 101 su come fare il DYOR per i progetti di criptovaluta.

Due diligence e ricerca personale

Tutti gli esempi elencati in questo articolo sono solo a scopo informativo. L’utente non deve interpretare tali informazioni o altro materiale come consulenza legale, fiscale, di investimento, finanziaria o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel presente documento costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un’approvazione o un’offerta da parte di Crypto.com di investire, acquistare o vendere monete, token o altri asset crittografici. I rendimenti derivanti dall’acquisto e dalla vendita di criptovalute possono essere soggetti a imposte, compresa l’imposta sulle plusvalenze, nella vostra giurisdizione.

Le performance passate non sono una garanzia o una previsione di quelle future. Il valore delle criptovalute può aumentare o diminuire e voi potreste perdere tutto o una parte consistente del vostro prezzo di acquisto. Quando valutate un asset crittografico, è essenziale che facciate le vostre ricerche e la vostra due diligence per esprimere il miglior giudizio possibile, poiché ogni acquisto sarà di vostra esclusiva responsabilità.

Tag

Blockchain

crypto

cryptocurrencies

forks

Condividi con gli amici

Che aspetti a iniziare la tua avventura crypto?

Ottieni subito la guida dedicata alla configurazione dell'account Crypto.com

Cliccando il pulsante Inizia riconosci di aver letto l'Avviso sulla privacy di Crypto.com dove illustriamo come usiamo e proteggiamo i tuoi dati personali.
Mobile phone screen displaying total balance with Crypto.com App

Common Keywords: 

Ethereum / Dogecoin / Dapp / Tokens