I 10 migliori indicatori di trading rialzista per le criptovalute

Questa guida esplora i 10 principali indicatori rialzisti di criptovalute, spiegando come ciascuno di essi può essere calcolato e interpretato e come può migliorare l’esperienza di trading in criptovalute.

Jun 21, 2023
|

I 10 migliori segnali di trading rialzista in criptovalute da conoscere

Punti di forza:

  • Scoprite i 10 principali indicatori rialzisti per le criptovalute, tra cui le medie mobili, il MACD e l’RSI.
  • Capire come ogni indicatore può essere calcolato e interpretato per migliorare l’esperienza di trading.
  • Scoprite come fare trading di criptovalute sul Crypto.com Exchange.

Introduzione

Nel mondo del trading di criptovalute, è fondamentale avere una solida conoscenza dei vari indicatori rialzisti per poter prendere decisioni informate. Questi indicatori possono aiutare i trader a prevedere quando i prezzi delle criptovalute potrebbero potenzialmente salire, consentendo loro di capitalizzare i potenziali profitti.

In questa guida esploriamo i 10 principali indicatori rialzisti di criptovalute e le modalità di calcolo e interpretazione. Grazie a queste conoscenze, i trader possono migliorare la loro esperienza di trading sul Crypto.com Exchange e prendere decisioni più informate.

Scoprite qui le basi dell’analisi tecnica delle criptovalute.

1. Medie mobili (MA)

Le medie mobili sono un popolare indicatore di trading che aiuta i trader a identificare le tendenze direzionali e i potenziali punti di svolta. Esistono due tipi principali di medie mobili: la media mobile semplice (SMA) e la media mobile esponenziale (EMA).

Media mobile semplice (SMA)

Lo SMA è il prezzo medio di un asset crittografico in un periodo specifico, come 20, 50 o 200 giorni. Si tratta di un indicatore ritardatario, ovvero segue la tendenza e fornisce un feedback ritardato dopo che si è verificato il movimento del prezzo. Una SMA crescente può segnalare una tendenza rialzista (così come un incrocio al rialzo di una SMA a più lungo termine con una SMA a più breve termine), mentre una SMA decrescente può indicare una tendenza ribassista (così come un incrocio al ribasso di una SMA a più lungo termine con una SMA a più breve termine).

Media mobile esponenziale (EMA)

L’EMA è un tipo di media mobile che dà maggior peso ai dati di prezzo recenti, rendendola più reattiva alle variazioni di prezzo. Come nel caso della SMA, un’EMA crescente segnala una tendenza rialzista, mentre un’EMA decrescente indica una tendenza ribassista.

2. Media mobile di convergenza/divergenza (MACD)

Il MACD è un indicatore di momentum che mostra la relazione tra due medie mobili dei prezzi. In genere viene calcolato sottraendo l’EMA a 26 giorni dall’EMA a 12 giorni. Un MACD positivo indica uno slancio rialzista, mentre un MACD negativo segnala uno slancio ribassista.

Inoltre, quando la linea MACD incrocia sopra la linea del segnale (che di solito è calcolata come l’EMA a 9 giorni della linea MACD), genera un segnale di trading rialzista; quando incrocia sotto la linea del segnale, indica un segnale di trading ribassista.

3. Indice di forza relativa (RSI)

L’RSI è un indicatore di momentum che misura la velocità e l’entità delle variazioni di prezzo. Va da 0 a 100 e viene utilizzato per identificare potenziali condizioni di ipercomprato o ipervenduto. Un valore RSI superiore a 70 indica tipicamente che un asset crittografico è ipercomprato e potrebbe essere destinato a una correzione dei prezzi, mentre un valore inferiore a 30 suggerisce che l’asset è ipervenduto e potrebbe essere pronto per un aumento dei prezzi.

4. Bande di Bollinger

Le bande di Bollinger sono un indicatore di volatilità composto da tre linee: la linea centrale (SMA a 20 giorni), la banda superiore e la banda inferiore. Le bande superiori e inferiori sono tipicamente impostate a due deviazioni standard di distanza dalla linea centrale. Le bande larghe indicano un’elevata volatilità, mentre le bande strette segnalano una bassa volatilità. Un prezzo che tocca la banda superiore può indicare una condizione di ipercomprato, mentre un prezzo che tocca la banda inferiore può segnalare una condizione di ipervenduto.

5. Oscillatore stocastico

L’oscillatore stocastico è un indicatore di momentum che confronta il prezzo di chiusura di un asset crittografico con la sua fascia di prezzo in un periodo specifico. Va da 0 a 100, con valori superiori a 80 che indicano condizioni di ipercomprato e valori inferiori a 20 che indicano condizioni di ipervenduto. Come l’RSI, l’oscillatore stocastico può generare segnali di trading rialzisti e ribassisti in base alla sua posizione all’interno delle zone di ipercomprato o ipervenduto.

6. Volume in equilibrio (OBV)

L’OBV è un indicatore di momentum che utilizza il flusso dei volumi di trading per prevedere le variazioni di prezzo. Viene calcolato aggiungendo o sottraendo l’ultimo volume di trading da un totale corrente, a seconda che il prezzo sia aumentato o diminuito. Un OBV in aumento suggerisce che la pressione di acquisto è elevata e che i prezzi potrebbero continuare a salire, mentre un OBV in calo indica una pressione di vendita e un potenziale calo dei prezzi.

7. Indice di paura e avidità delle criptovalute

Il Crypto Fear and Greed Index è un indicatore basato sul sentiment che cerca di catturare le emozioni dei trader nel mercato delle criptovalute. Un indice di questo tipo ha valori che vanno da 0 a 100, con valori più vicini a 0 che rappresentano l’estrema paura, mentre valori più vicini a 100 indicano l’estrema avidità. L’estrema paura può segnalare un’opportunità di acquisto, mentre l’estrema avidità può suggerire una potenziale correzione dei prezzi.

Scoprite tutto sull’Indice della paura e dell’avidità.

8. Dominio del Bitcoin

La dominanza del Bitcoin è una metrica che misura la capitalizzazione di mercato del Bitcoin rispetto alla capitalizzazione di mercato totale di tutte le criptovalute. Una dominanza del Bitcoin in aumento indica che il Bitcoin sta superando le altcoin, mentre una dominanza del Bitcoin in calo indica che le altcoin stanno guadagnando quote di mercato.

L’interpretazione tipica è che la posizione dominante del Bitcoin tende a diminuire durante i mercati toro, perché gli utenti sono generalmente più propensi alla ricerca del rischio e alla speculazione, il che li induce a impiegare il loro capitale in altcoin. Al contrario, gli utenti potrebbero scegliere di allocarsi al Bitcoin durante un mercato ribassista, guardando al Bitcoin come a un relativo porto sicuro, aumentando così il dominio del Bitcoin.

Scopri i 101 su Il dominio del Bitcoin.

9. Hashrate di Bitcoin

Sebbene non sia un indicatore di trading tradizionale, l’hashrate di Bitcoin può fornire indicazioni sullo stato di salute della rete Bitcoin. L’hashrate è la misura della potenza di calcolo in una rete di criptovalute Proof of Work (PoW).

Un hashrate in aumento indica che un maggior numero di minatori contribuisce alla rete, aumentandone la sicurezza e la stabilità. Al contrario, un hashrate in calo può segnalare potenziali vulnerabilità della rete e può influire sulla fiducia dei trader nel Bitcoin.

L’attività dei social media e il traffico di ricerca su Internet possono fornire indicazioni preziose sul sentiment del mercato delle criptovalute. Piattaforme come Twitter e Reddit possono rivelare la popolarità di criptovalute e progetti specifici, mentre Google Trends può aiutare a misurare l’interesse generale per il mercato delle criptovalute.

Un’improvvisa impennata delle menzioni sui social media o del volume di ricerca può indicare un crescente interesse per una particolare criptovaluta e potenzialmente un imminente aumento del prezzo.

Imparare a fare il DYOR.

Come fare trading di criptovalute sullo scambio Crypto.com

Il Crypto.com Exchange offre una piattaforma di facile utilizzo per il trading di varie criptovalute. Per iniziare, è sufficiente registrarsi per un conto, completare il processo di verifica e depositare fondi sul conto.

Una volta finanziato il conto, gli utenti possono iniziare a fare trading selezionando la coppia di trading desiderata e piazzando ordini di acquisto o di vendita in base alla loro analisi e con l’aiuto degli indicatori rialzisti di criptovalute descritti in precedenza.

Leggete la nostra panoramica dell’Exchange Crypto.com per iniziare.

Conclusione

La comprensione e l’utilizzo dei 10 principali indicatori rialzisti di criptovalute può migliorare notevolmente l’esperienza di trading di un utente e aiutarlo a prendere decisioni più informate quando naviga nel mercato delle criptovalute. Calcolando e interpretando questi indicatori, i trader possono anticipare meglio quando i prezzi delle criptovalute potrebbero potenzialmente salire e sfruttare le opportunità.

Per iniziare a fare trading di criptovalute, iscrivetevi oggi stesso al Crypto.com Exchange.

Due diligence e ricerca personale

Tutti gli esempi elencati in questo articolo sono solo a scopo informativo. L’utente non deve interpretare tali informazioni o altro materiale come consulenza legale, fiscale, di investimento, finanziaria, di sicurezza informatica o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel presente documento costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un’approvazione o un’offerta da parte di Crypto.com di investire, acquistare o vendere monete, token o altri asset crittografici. I rendimenti derivanti dall’acquisto e dalla vendita di criptovalute possono essere soggetti a imposte, compresa l’imposta sulle plusvalenze, nella vostra giurisdizione. Le descrizioni dei prodotti o delle caratteristiche di Crypto.com hanno uno scopo puramente illustrativo e non costituiscono un’approvazione, un invito o una sollecitazione.

Le performance passate non sono una garanzia o una previsione di quelle future. Il valore delle criptovalute può aumentare o diminuire e voi potreste perdere tutto o una parte consistente del vostro prezzo di acquisto. Quando valutate un asset crittografico, è essenziale che facciate le vostre ricerche e la vostra due diligence per esprimere il miglior giudizio possibile, poiché ogni acquisto sarà di vostra esclusiva responsabilità.

Tag

bull market

cryptocurrencies

trading

Condividi con gli amici

Che aspetti a iniziare la tua avventura crypto?

Ottieni subito la guida dedicata alla configurazione dell'account Crypto.com

Cliccando il pulsante Inizia riconosci di aver letto l'Avviso sulla privacy di Crypto.com dove illustriamo come usiamo e proteggiamo i tuoi dati personali.
Mobile phone screen displaying total balance with Crypto.com App

Common Keywords: 

Ethereum / Dogecoin / Dapp / Tokens