Fondi indicizzati crypto: tutto quello che c’è da sapere sulla diversificazione dei portafogli di criptovalute

Il trading in un fondo indicizzato di criptovalute può fornire diversificazione e ridurre il rischio nel portafoglio di criptovalute di un trader. Ecco come.

Dec 22, 2023
|

What Is A Crypto Index Fund F

Punti chiave:

  • I fondi indicizzati di criptovalute offrono un modo per diversificare i portafogli, consentendo ai trader di ottenere esposizione a un’ampia gamma di criptovalute.
  • La diversificazione fornita dai fondi indicizzati di criptovalute può contribuire a mitigare il rischio distribuendo i fondi su più criptovalute; le perdite in un asset possono essere compensate dai guadagni in un altro, contribuendo alla stabilità complessiva del portafoglio.
  • I fondi negoziati in borsa (ETF) e i fondi indicizzati hanno spesso commissioni più basse grazie alla gestione passiva rispetto ai fondi di criptovalute gestiti attivamente.
  • Tra i principali fondi indicizzati di criptovalute presenti sul mercato vi sono Bitwise 10 Crypto Index Fund, CRYPTO20 e Bitwise DeFi Crypto Index Fund.
  • Nel momento in cui si sceglie un fondo indicizzato di criptovalute, è importante valutare fattori come la strategia, le commissioni e il track record del fondo. Nonostante la diversificazione offerta, è essenziale notare che questi fondi non sono privi di rischi, tra cui la volatilità del mercato.

Introduzione ai fondi indicizzati di criptovalute

Con oltre 10.000 criptovalute sul mercato, può essere difficile per i trader decidere quali acquistare. È qui che entrano in gioco i fondi indicizzati di criptovalute e i fondi negoziati in borsa (ETF) di criptovalute. Questo articolo analizza i diversi aspetti dei fondi indicizzati di criptovalute e degli ETF di criptovalute, i loro vantaggi, i rischi e il funzionamento.

Ma prima di entrare nello specifico, cerchiamo di capire cosa sono i fondi indicizzati di criptovalute. Un fondo indicizzato di criptovalute è un tipo di fondo che segue un indice specifico di criptovalute. Il relativo ETF sulle criptovalute è invece un fondo negoziato in borsa che segue la performance di una particolare criptovaluta o di un gruppo di criptovalute (ad esempio, un indice). Sia i fondi indicizzati di criptovalute che gli ETF di criptovalute sono progettati per fornire ai trader un’esposizione diversificata al mercato delle criptovalute.

Comprendere il concetto di diversificazione nel trading di criptovalute

La diversificazione rappresenta una strategia mediante la quale i trader distribuiscono il proprio portafoglio su vari asset al fine di ridurre il rischio complessivo. Nel contesto del trading di criptovalute, diversificare implica l’acquisto di una gamma di criptovalute, evitando così di concentrare troppo gli investimenti in un’unica opzione, come si dice comunemente, “tutte le uova in un solo paniere”. Optando per un fondo indicizzato di criptovalute o un ETF, i trader possono raggiungere una diversificazione del loro portafoglio di criptovalute senza la necessità di acquistare ogni singola criptovaluta.

Vantaggi dei fondi indicizzati di criptovalute

Uno dei principali vantaggi di un fondo indicizzato di criptovalute è la diversificazione. Investendo in un fondo di questo tipo, i trader possono ottenere esposizione a un’ampia gamma di criptovalute senza la necessità di cercare e acquistare ciascuna singolarmente. Ciò consente di risparmiare tempo e fatica, soprattutto per coloro che sono alle prime armi nel mercato delle criptovalute.

Un ulteriore vantaggio dei fondi indicizzati di criptovalute è la capacità di contribuire a ridurre il rischio. Grazie alla diversificazione del fondo, le eventuali perdite di una criptovaluta possono essere compensate dai guadagni di un’altra, contribuendo così a mitigare il rischio complessivo nel portafoglio di un trader.

Come funzionano i fondi indicizzati di criptovalute?

I fondi indicizzati di criptovalute operano all’interno di un paniere di criptovalute che compongono l’indice. Il gestore del fondo seleziona le criptovalute in base alle regole dell’indice, ribilanciando periodicamente il fondo per garantire che continui a seguire l’indice. Gli azionisti possono acquistare azioni del fondo, che rappresentano una parte degli asset sottostanti.

A differenza dei fondi indicizzati tradizionali, i fondi indicizzati di criptovalute non sono attualmente regolamentati dalla Securities and Exchange Commission (SEC) statunitense, il che significa che non sono soggetti alle stesse regole e normative dei fondi indicizzati tradizionali.

Principali differenze tra i fondi indicizzati di criptovalute e gli ETF di criptovalute

Sebbene sia i fondi indicizzati di criptovalute che gli ETF forniscano un’esposizione al mercato delle criptovalute, vi sono differenze fondamentali tra loro.

Una delle principali differenze è che gli ETF possono essere negoziati in borsa (come le azioni), mentre i fondi indicizzati non sono negoziati in borsa. Ciò significa che gli ETF possono essere acquistati e venduti durante tutta la giornata, mentre i fondi indicizzati possono essere acquistati o venduti solo alla fine della giornata di negoziazione (o in base alle condizioni di sottoscrizione e rimborso del fondo).

Sia i fondi indicizzati che gli ETF seguono passivamente un indice, il che significa che in genere hanno commissioni più basse rispetto ai fondi gestiti attivamente.

I migliori fondi indicizzati in criptovalute sul mercato

Esistono diversi fondi indicizzati di criptovalute sul mercato, ognuno con le proprie regole e strategie.

Tra i principali fondi indicizzati di criptovalute vi sono:

  • Bitwise 10 Crypto Index Fund
  • CRYPTO20
  • Bitwise DeFi Crypto Index Fund

Fattori da considerare nella scelta del miglior fondo o ETF di criptovalute:

Quando si sceglie un fondo indicizzato o un ETF di criptovalute, ci sono diversi fattori da considerare. Uno dei più importanti è la strategia del fondo. Cerca un fondo che sia in linea con i tuoi obiettivi e la tua tolleranza al rischio. Un altro fattore da considerare sono le commissioni. I diversi fondi indicizzati di criptovalute possono avere commissioni variabili, che possono intaccare i rendimenti di un trader.

Infine, considera il track record del fondo. Cerca un fondo che abbia una solide performance e segua costantemente il benchmark scelto.

Rischi e sfide associati ai fondi indicizzati e agli ETF di criptovalute

Se da un lato l’aggiunta di un fondo indicizzato o di un ETF al proprio portafoglio può fornire ai trader una diversificazione e ridurre il rischio, dall’altro vi sono anche rischi e sfide associati a questi fondi. Uno dei rischi maggiori è la volatilità. Il mercato delle criptovalute è altamente volatile e il valore del fondo può fluttuare in modo significativo.

Un’altra sfida è rappresentata dalla regolamentazione: i fondi legati alle criptovalute non sono disponibili in tutte le giurisdizioni e offrono diversi livelli di protezione dei consumatori. Inoltre, c’è il rischio di problemi tecnici e di attacchi informatici. Poiché questi fondi investono in criptovalute, è consigliabile informarsi sulle misure di sicurezza adottate dall’emittente.

Conclusione

Il trading in un fondo indicizzato di criptovalute può fornire una diversificazione e ridurre il rischio nel portafoglio di un trader. Tuttavia, è importante comprendere i rischi e le sfide associate a questi fondi prima di acquistare le azioni. Quando si sceglie un fondo, bisogna considerare fattori come la strategia, le commissioni e il track record del fondo. Con la giusta ricerca e la due diligence, la partecipazione a un fondo indicizzato di criptovalute può essere un ottimo modo per acquisire esposizione al mercato delle criptovalute.

Svolgi la due diligence e conduci le tue ricerche

Tutti gli esempi menzionati in questo articolo hanno unicamente scopo informativo. Non dovresti interpretare queste informazioni o qualsiasi altra parte del contenuto come consulenza legale, fiscale, finanziaria, di investimento, sulla sicurezza informatica o di qualsiasi altro tipo. Niente di quanto contenuto in questo documento costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un’approvazione o un’offerta da parte di Crypto.com per investire, acquistare o vendere criptovalute, token o altri asset crypto. I rendimenti derivanti dall’acquisto e dalla vendita di criptovalute potrebbero essere soggetti a imposte, tra cui l’imposta sulle plusvalenze, del tuo Paese. Qualsiasi descrizione dei prodotti o delle funzionalità di Crypto.com ha unicamente scopo illustrativo e non costituisce un’approvazione, un invito o una sollecitazione.

Inoltre, Crypto.com Exchange e i prodotti qui descritti sono distinti dall’App Crypto.com principale, e la disponibilità di prodotti e servizi su Crypto.com Exchange è soggetta a limiti giurisdizionali. Prima di accedere su Crypto.com Exchange, consulta il seguente link e assicurati di non risiedere in alcun Paese soggetto a limitazioni geografiche.

Le prestazioni passate non costituiscono una garanzia né un indicatore delle prestazioni future. Il valore delle criptovalute può aumentare o diminuire, e c’è il rischio di perdere l’intero importo o una parte significativa dell’importo di acquisto. Quando valuti un asset crypto, è fondamentale condurre ricerche approfondite e svolgere la dovuta diligenza al fine di prendere la decisione migliore possibile, poiché ogni acquisto sarà di tua piena responsabilità.

Tag

cryptocurrencies

trading

Condividi con gli amici

Che aspetti a iniziare la tua avventura crypto?

Ottieni subito la guida dedicata alla configurazione dell'account Crypto.com

Cliccando il pulsante Inizia riconosci di aver letto l'Avviso sulla privacy di Crypto.com dove illustriamo come usiamo e proteggiamo i tuoi dati personali.
Mobile phone screen displaying total balance with Crypto.com App

Common Keywords: 

Ethereum / Dogecoin / Dapp / Tokens