10 indicatori ribassisti del trading di criptovalute da conoscere

Scopri 10 popolari indicatori ribassisti di trading di criptovalute che, se combinati con altri indicatori, possono aiutare a migliorare l’esperienza di trading.

Aug 23, 2023
|

Punti di forza:

  • Comprendere gli indicatori ribassisti del trading di criptovalute e il modo in cui vengono calcolati aiuta i trader quando prendono decisioni nel mercato delle criptovalute.
  • Gli indicatori ribassisti segnalano potenziali trend al ribasso o opportunità di vendita.
  • La combinazione di più indicatori può fornire un’analisi più accurata delle condizioni di mercato.
  • Il trading sull’exchange Crypto.com consente agli utenti di utilizzare vari strumenti e indicatori per un’esperienza di trading migliorata.

Introduzione

Il mondo del trading di criptovalute è pieno di opportunità, ma è anche irto di rischi. Due fattori chiave per un trading di successo sono la comprensione delle condizioni del mercato e l’analisi delle potenziali tendenze.

In questo articolo, esploriamo 10 popolari indicatori ribassisti del trading di criptovalute che possono aiutare i trader a identificare e reagire efficacemente alle tendenze del mercato ribassista. Questi indicatori, se utilizzati correttamente, possono aiutare a fornire informazioni durante le fasi di ribasso del mercato.

1. Medie mobili (MA)

Le medie mobili (MA), tra gli indicatori di trading di criptovalute più popolari, aiutano a livellare i dati sui prezzi in un periodo specifico, facilitando l’identificazione delle tendenze. Esistono due tipi di MA: media mobile semplice (SMA) e media mobile esponenziale (EMA). In un mercato ribassista, quando la media mobile a breve termine incrocia al di sotto della media mobile a lungo termine, ciò segnala in genere un potenziale trend al ribasso.

Come calcolare e interpretare le medie mobili

Il calcolo di una media mobile semplice comporta la somma dei prezzi di chiusura per un numero specificato di periodi e la divisione della somma per il numero di periodi. Per la media mobile esponenziale, ai dati recenti sui prezzi viene dato più peso, rendendola più reattiva alle nuove variazioni di prezzo.

In un mercato ribassista, cerca che la media mobile a breve termine superi la media mobile a lungo termine, il che potrebbe segnalare un potenziale trend al ribasso. Questo crossover agisce come un segnale ribassista.

2. Indice di forza relativa (RSI)

Il Relative Strength Index (RSI) è un oscillatore di momentum ampiamente utilizzato che misura la velocità e il cambiamento dei movimenti dei prezzi. Può aiutare i trader a identificare le condizioni di ipercomprato o ipervenduto nel mercato, che potrebbero segnalare potenziali inversioni o cambiamenti di tendenza.

Come calcolare e interpretare l’RSI

L’RSI viene calcolato utilizzando la seguente formula:

RSI = 100 – (100 / (1 + RS))

Dove RS (forza relativa) è il guadagno medio diviso per la perdita media in un periodo specificato, solitamente 14 giorni.

Un valore RSI superiore a 70 indica condizioni di ipercomprato, mentre un valore inferiore a 30 segnala condizioni di ipervenduto. In un mercato ribassista, il passaggio dell’RSI al di sotto di 70 potrebbe indicare potenziali opportunità di vendita.

3. Bande di Bollinger

Le bande di Bollinger sono un insieme di linee tracciate attorno al grafico dei prezzi, con una linea che rappresenta la media mobile e le altre due linee che rappresentano le deviazioni standard sopra e sotto la media mobile. Questi aiutano i trader a identificare periodi di elevata volatilità e potenziali inversioni.

Come calcolare e interpretare le bande di Bollinger

Le Bande di Bollinger vengono calcolate utilizzando le seguenti formule:

Banda superiore = Media mobile + (Deviazione standard * 2)

Banda inferiore = Media mobile – (Deviazione standard * 2)

In un mercato ribassista, una rottura del prezzo al di sotto della banda di Bollinger inferiore potrebbe segnalare potenziali opportunità di vendita.

4. Media mobile di convergenza/divergenza (MACD)

L’indicatore Moving Average Convergence/Divergence (MACD) è un altro strumento popolare utilizzato per identificare potenziali cambiamenti di tendenza e spostamenti di slancio. È composta da due linee: la linea MACD e la linea del segnale, che vengono calcolate utilizzando EMA di periodi diversi.

Come calcolare e interpretare il MACD

La linea MACD viene calcolata sottraendo l’EMA a 26 giorni dall’EMA a 12 giorni; la linea del segnale è una EMA a 9 giorni della linea MACD. Quando la linea MACD incrocia al di sotto della linea del segnale, genera un segnale ribassista, che può essere indicativo di un potenziale trend al ribasso.

5. Oscillatore stocastico

Un oscillatore stocastico è un indicatore di momentum che confronta il prezzo di chiusura di un asset con la sua fascia di prezzo in un periodo specificato. Può aiutare i trader a identificare condizioni di ipercomprato e ipervenduto, nonché potenziali inversioni di tendenza.

Come calcolare e interpretare un oscillatore stocastico

Un oscillatore stocastico viene calcolato utilizzando la seguente formula:

%K = (Chiusura attuale – Minimo più basso) / (Massimo più alto – Minimo più basso) * 100

%D = SMA a 3 giorni di %K

In un mercato ribassista, cerca la linea %K che incrocia sotto la linea %D quando l’oscillatore è superiore a 80, segnalando potenziali opportunità di vendita.

6. Nuvola di Ichimoku

L’ Ichimoku Cloud è un indicatore completo che fornisce informazioni dettagliate sulle tendenze del mercato, sui livelli di supporto e resistenza e sui potenziali segnali di trading. Si compone di cinque linee (alcune basate su concetti simili alla media mobile): Tenkan-Sen, Kijun-Sen, Senkou Span A, Senkou Span B e Chikou Span.

Come calcolare e interpretare la nuvola di Ichimoku

La nuvola di Ichimoku viene calcolata utilizzando più formule per ciascuna delle cinque linee. In un mercato ribassista, una rottura del prezzo al di sotto della nuvola può segnalare potenziali opportunità di vendita.

7. Ritracciamento di Fibonacci

Il ritracciamento di Fibonacci è uno strumento popolare utilizzato per identificare potenziali livelli di supporto e resistenza basati sulla sequenza di Fibonacci . Può aiutare i trader a identificare potenziali punti di inversione durante un trend di mercato ribassista.

Come calcolare e interpretare i livelli di ritracciamento di Fibonacci

Per calcolare i livelli di ritracciamento di Fibonacci, i trader devono identificare un punto alto e basso significativo sul grafico dei prezzi. Quindi possono applicare i rapporti di Fibonacci (23,6%, 38,2%, 50%, 61,8% e 78,6%) alla differenza tra i punti massimo e minimo per determinare potenziali livelli di supporto e resistenza.

In un mercato ribassista, cerca il prezzo per trovare resistenza a uno dei livelli di ritracciamento di Fibonacci, segnalando potenziali opportunità di vendita.

8. Volume

Il volume degli scambi è un indicatore essenziale che aiuta i trader a valutare la forza di una tendenza di mercato. In un mercato ribassista, l’aumento del volume durante i trend al ribasso può segnalare una forte pressione di vendita e confermare il trend ribassista. Inoltre, quando un altro segnale di trading è accompagnato da un volume elevato, in genere viene considerato più affidabile.

Come interpretare il volume degli scambi

Gli utenti possono monitorare il volume degli scambi sugli scambi, come Crypto.com Exchange , e cercare un volume crescente durante i trend al ribasso. Un volume più elevato durante un trend al ribasso può confermare un trend ribassista.

9. Volume a saldo (OBV)

L’indicatore del volume on-balance (OBV) è uno strumento cumulativo basato sul volume che aiuta i trader a identificare le tendenze misurando la pressione di acquisto e vendita. Può essere particolarmente utile in un mercato ribassista per confermare le tendenze al ribasso o individuare potenziali inversioni di tendenza.

Come calcolare e interpretare l’OBV

L’OBV viene calcolato sommando il volume nei giorni al rialzo e sottraendo il volume nei giorni al ribasso. In un mercato ribassista, cerca che l’OBV si muova nella stessa direzione del prezzo, confermando il trend al ribasso. Se l’OBV inizia a divergere dal prezzo, potrebbe segnalare una potenziale inversione di tendenza.

10. Indice direzionale medio (ADX)

L’indice direzionale medio (ADX) è un indicatore che misura la forza di un trend di mercato. Può aiutare i trader a identificare forti tendenze ribassiste e potenziali opportunità di trading.

Come calcolare e interpretare l’ADX

L’ADX viene calcolato utilizzando la media dei valori dell’indice di movimento direzionale (DMI) (basati sui massimi e minimi dei prezzi precedenti) in un periodo specificato, solitamente 14 giorni. Un valore ADX superiore a 25 indica un trend forte, mentre un valore inferiore a 20 suggerisce un trend debole.

In un mercato ribassista, cerca l’ADX che supera i 25, segnalando un forte trend al ribasso e potenziali opportunità di vendita.

Come fare trading sull’exchange Crypto.com

Crypto.com Exchange fornisce strumenti grafici avanzati e una gamma di indicatori di trading di criptovalute con cui prendere decisioni di trading. Per iniziare, è sufficiente registrarsi per un conto, completare il processo KYC e finanziare il conto con la criptovaluta o la valuta fiat preferita.

Conclusione

Gli indicatori ribassisti del trading di criptovalute possono fornire preziose informazioni sulle condizioni di mercato. Comprendendo questi indicatori, insieme ad altre misure, gli utenti possono prendere decisioni migliori quando seguono i movimenti del mercato. Ricorda, conduci sempre ricerche approfondite e due diligence prima di prendere qualsiasi decisione commerciale.

Due diligence e ricerca personale

Tutti gli esempi elencati in questo articolo sono solo a scopo informativo. L’utente non deve interpretare tali informazioni o altro materiale come consulenza legale, fiscale, di investimento, finanziaria, di sicurezza informatica o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel presente documento costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un’approvazione o un’offerta da parte di Crypto.com di investire, acquistare o vendere monete, token o altri asset crittografici. I rendimenti derivanti dall’acquisto e dalla vendita di criptovalute possono essere soggetti a imposte, compresa l’imposta sulle plusvalenze, nella vostra giurisdizione. Le descrizioni dei prodotti o delle caratteristiche di Crypto.com hanno uno scopo puramente illustrativo e non costituiscono un’approvazione, un invito o una sollecitazione.

Inoltre, il Crypto.com Exchange e i prodotti qui descritti sono distinti dalla Crypto.com Main App, e la disponibilità di prodotti e servizi sul Crypto.com Exchange è soggetta a limiti giurisdizionali. Prima di accedere a Crypto.com Exchange, assicurati di non trovarti in alcuna giurisdizione con restrizioni geografiche .

Le performance passate non sono una garanzia o una previsione di quelle future. Il valore delle criptovalute può aumentare o diminuire e voi potreste perdere tutto o una parte consistente del vostro prezzo di acquisto. Quando valutate un asset crittografico, è essenziale che facciate le vostre ricerche e la vostra due diligence per esprimere il miglior giudizio possibile, poiché ogni acquisto sarà di vostra esclusiva responsabilità.

Tag

crypto

cryptocurrencies

Exchange

Market

trading

Condividi con gli amici

Che aspetti a iniziare la tua avventura crypto?

Ottieni subito la guida dedicata alla configurazione dell'account Crypto.com

Cliccando il pulsante Inizia riconosci di aver letto l'Avviso sulla privacy di Crypto.com dove illustriamo come usiamo e proteggiamo i tuoi dati personali.
Mobile phone screen displaying total balance with Crypto.com App

Common Keywords: 

Ethereum / Dogecoin / Dapp / Tokens