Strategie di trading per i contratti futures: Copertura corta o lunga

Esistono due strategie di copertura fondamentali per i contratti future sulle criptovalute: la copertura corta e la copertura lunga. Imparate a utilizzare entrambi come strategia di trading.

Jan 16, 2020
|

Strategie di trading Otp

I contratti future su criptovalute sono uno strumento avanzato per i trader di criptovalute. Imparate a fare trading di criptovalute con coperture sia lunghe che corte.

Punti di forza:

  • Esistono due strategie di copertura fondamentali per i contratti future sulle criptovalute: la copertura corta e la copertura lunga.
  • Lo short hedge è una strategia di copertura che prevede una posizione corta in contratti future su criptovalute. Può contribuire a mitigare il rischio di un calo del prezzo degli asset in futuro.
  • Una copertura lunga è una strategia di copertura che prevede una posizione lunga in contratti future su criptovalute. Può contribuire a mitigare il rischio di un aumento dei prezzi degli asset in futuro.
  • I contratti perpetui sono contratti derivati simili ai futures, ma non hanno una data di scadenza o di regolamento. Sono particolarmente popolari nello spazio delle criptovalute.
  • Di seguito sono riportate le strategie per mitigare il rischio di base.

Copertura con i futures sulle criptovalute

Esistono due strategie di copertura fondamentali che utilizzano i contratti future sulle criptovalute: la copertura corta e la copertura lunga.

Che cos’è uno short hedge?

A copertura corta è una strategia di copertura che prevede una posizione corta in contratti future. Può contribuire a mitigare il rischio di un calo del prezzo dell’attività in futuro. Gli operatori di mercato e le imprese di solito utilizzano questa strategia per le attività che vendono.

Ecco una panoramica di una copertura corta:

Breve Hedgeapr 14

Nell’esempio precedente, il 15 gennaio un produttore di petrolio stipula un contratto per la vendita di 1 milione di barili di greggio e il prezzo di vendita è il prezzo di mercato del 15 luglio. Il produttore di petrolio guadagnerà 1 milione di dollari per un aumento di 1 dollaro del prezzo del petrolio nel semestre successivo e perderà 1 milione di dollari per una diminuzione di 1 dollaro del prezzo nello stesso periodo.

Nel frattempo, il prezzo dei futures del greggio per la consegna di luglio è di 100 dollari al barile. Poiché il rapporto di copertura è uguale al valore a rischio diviso per il valore nozionale, in questo caso è pari a (100 dollari × 1 milione/(100 dollari al barile x 1.000 contratti) = 1.000 contratti. L’azienda può coprire efficacemente la sua esposizione al mercato con lo shorting di 1.000 contratti futures. Se il produttore di petrolio chiude la sua posizione il 15 luglio, l’effetto previsto è quello di bloccare un prezzo vicino ai 100 dollari al barile; quindi, 100 milioni di dollari in totale.

Caso 1: supponiamo che il prezzo spot del 15 luglio sia di 102 dollari al barile. La società realizza 102 milioni di dollari (= 102 x 1 milione di dollari) per il petrolio in base al contratto di vendita. Il prezzo del contratto future dovrebbe essere molto vicino al prezzo spot di 102 dollari alla data di scadenza; per semplicità, assumeremo che siano esattamente gli stessi. La società, pertanto, perde $102 – $100 = $2 per ogni contratto futures e $2 milioni sulla posizione futures in totale. Nel complesso, l’azienda realizza un fatturato di $(102 – 2) milioni = 100 milioni di dollari.

Caso 2: in alternativa, supponiamo che il prezzo spot del 15 luglio sia di 96 dollari al barile. La società realizza 96 milioni di dollari per il petrolio in base al contratto di vendita. Guadagna $100 – $96 = $4 per contratto future e $4 milioni sulla posizione future in totale. Anche in questo caso, l’azienda realizza un fatturato di (96 + 4) milioni di dollari = 100 milioni di dollari.

Si può quindi notare che la copertura corta aiuta a bloccare i ricavi a 100 milioni di dollari con i futures, indipendentemente dalle variazioni di prezzo.

Che cos’è un Long Hedge?

A copertura lunga è una strategia di copertura che prevede una posizione lunga in contratti future. Può contribuire a mitigare il rischio di un aumento del prezzo delle attività in futuro. Gli operatori di mercato e le imprese di solito utilizzano questa strategia per gli asset che intendono acquistare.

Ecco una panoramica di una copertura lunga:

Siepe lungaapr 14

Supponiamo che il 15 gennaio un produttore accetti di fornire 100.000 tonnellate di acciaio il 15 luglio. Il 15 gennaio, il prezzo a pronti dell’acciaio è di 630 dollari per tonnellata, mentre il prezzo a termine per la consegna a luglio è di 600 dollari per tonnellata. Il produttore può coprire la propria posizione assumendo una posizione lunga in contratti futures e chiudendo la posizione il 15 luglio. Ogni contratto prevede la consegna di 100 tonnellate di acciaio. L’effetto previsto è quello di bloccare il prezzo dell’acciaio a 600 dollari per tonnellata e 60 milioni di dollari in totale.

Caso 1: supponiamo che il costo di acquisto sia di 660 dollari per tonnellata. Il prezzo del future converge al prezzo spot alla data di scadenza; per semplicità, assumiamo che siano uguali alla data di scadenza. Il produttore guadagna quindi $(660 – 600) × 100.000 = 6 milioni di dollari sulla posizione in future. Il costo di acquisto dell’acciaio è di 660 dollari × 100.000 = 66 milioni di dollari. Pertanto, il costo netto è pari a (66 – 6) milioni di dollari = 60 milioni di dollari.

Caso 2: supponiamo che il costo di acquisto sia di 520 dollari per tonnellata. Il produttore perde quindi $(600 – 520) × 100.000 = 8 milioni di dollari sulla posizione in future. Il costo di acquisto dell’acciaio è di 520 dollari × 100.000 = 52 milioni di dollari. Pertanto, il costo netto è pari a (52 + 8) milioni di dollari = 60 milioni di dollari.

In entrambi gli esempi, per semplicità, abbiamo ipotizzato che non vi sia un regolamento giornaliero. Con il regolamento giornaliero, il payoff del contratto future viene realizzato giorno per giorno per tutta la sua durata. In pratica, può influire leggermente sulle prestazioni di una copertura.

Rischio di base nei contratti future su criptovalute

Gli esempi precedenti sono tutti coperture perfette che eliminano l’incertezza dei prezzi dei futures; in pratica, però, la copertura comporta anche un rischio intrinseco noto come rischio di base. Esso si riferisce alla differenza tra il prezzo a pronti dell’attività da coprire e il prezzo del contratto future utilizzato.

Se l’attività da coprire e l’attività sottostante al contratto future sono equivalenti, la base è pari a zero alla scadenza del contratto future. Prima della scadenza, la base può essere positiva o negativa e le variazioni della base possono migliorare o peggiorare la posizione dell’hedger. Un aumento della base è noto come rafforzamento della stessa, mentre una diminuzione della base è nota come indebolimento della stessa.

Rischio di base per le coperture lunghe e corte

Nel caso di una copertura corta, la posizione dell’hedger migliora con un rafforzamento inatteso della base, perché l’hedger guadagna un prezzo più alto per l’attività dopo aver considerato i guadagni o le perdite del contratto future. Seguendo la stessa logica, la posizione dell’hedger peggiora con un indebolimento inatteso della base.

Nel caso di una copertura lunga, vale il contrario. Un rafforzamento inatteso della base peggiora la posizione dell’hedger, che deve pagare un prezzo più alto per l’attività dopo aver considerato i guadagni o le perdite del contratto future. Se la base si indebolisce inaspettatamente, la posizione dell’hedger migliora.

Il rischio di base aumenta generalmente con la differenza di tempo tra la scadenza della copertura e il mese di consegna. Una regola pratica per mitigare il rischio di base è quella di scegliere un mese di consegna il più vicino possibile, ma successivo, alla scadenza della copertura. Si supponga che i mesi di consegna di un contratto future su una particolare attività siano marzo, giugno e settembre. Per le scadenze delle coperture a dicembre, gennaio e febbraio, il contratto di marzo è la scelta migliore per mitigare il rischio di base.

Futures su criptovalute e opzioni su criptovalute

Futures su criptovalute e opzioni su criptovaluteapr 14

Sia i futures che le opzioni sulle criptovalute sono derivati comuni utilizzati nel trading, ma hanno proprietà diverse. Qui di seguito vengono illustrate alcune delle loro principali differenze. Per ulteriori letture, visitate i nostri articoli sulle basi delle opzioni e sulle strategie delle opzioni per una comprensione più approfondita dei loro usi e delle strategie di trading.

Diritti o obblighi

I futures sono contratti legalmente vincolanti che richiedono agli acquirenti e ai venditori di acquistare e consegnare rispettivamente le attività sottostanti in base ai termini. Per quanto riguarda le opzioni, l’acquirente ha il diritto di acquistare (opzione call) o vendere (opzione put) l’attività sottostante, e non è obbligatorio per l’acquirente esercitare il diritto. Il venditore di opzioni deve agire in base alla decisione dell’acquirente.

Potenziale guadagno o perdita

Sia per l’acquisto che per la vendita di un contratto future, il potenziale guadagno o perdita è teoricamente illimitato. D’altra parte, la struttura dei payoff delle opzioni è “asimmetrica”. Per gli acquirenti, il guadagno potenziale è illimitato, mentre la perdita massima è limitata al premio pagato. Per i venditori, il guadagno massimo è limitato al premio ricevuto, mentre la perdita potenziale è illimitata.

Costo dei premi e margine richiesto

Quando si apre una posizione in futures, gli utenti devono pagare un deposito di margine, indipendentemente dal fatto che acquistino o vendano un contratto. Nel caso delle opzioni, l’acquirente paga il premio all’inizio del contratto e non è tenuto a versare un margine; solo il venditore dell’opzione deve versare un margine.

Contratti perpetui

I contratti perpetui sono contratti derivati simili ai futures tradizionali, ma non hanno una data di scadenza o di regolamento. Sono particolarmente popolari nel settore delle criptovalute, in quanto consentono ai trader di detenere posizioni con leva finanziaria senza l’onere di una data di scadenza.

Grazie al meccanismo dei “tassi di finanziamento”, i contratti perpetui sono anche più vicini al prezzo dell’indice dell’attività sottostante, rispetto ai futures tradizionali.

Il prezzo dell’indice è il prezzo medio a pronti dell’attività sottostante su più borse. Il tasso di finanziamento è la somma di due parti principali: il tasso di interesse e il premio. La componente del tasso di interesse è solitamente costante e dipende dai tassi di interesse per il prestito delle attività specificati nel contratto. La componente di premio è la differenza tra il prezzo perpetuo e il prezzo di riferimento, che deriva dal prezzo dell’indice.

Se il tasso di finanziamento è positivo, i long pagano gli short. Se è negativo, gli short pagano i long. L’importo totale del finanziamento è calcolato come segue:

Finanziamento = Valore della posizione × Tasso di finanziamento

I tassi di finanziamento spingono gli operatori ad acquistare contratti perpetui quando il prezzo del contratto è inferiore a quello dell’indice e a vendere quando il prezzo del contratto è superiore all’indice. Di conseguenza, il prezzo del contratto segue da vicino il prezzo dell’attività sottostante. Le FAQ sul trading di contratti futures di Crypto.com forniscono maggiori dettagli su come gli utenti possono condurre attività di margin trading con i contratti futures.

I trader che utilizzano contratti perpetui devono essere consapevoli del valore di tick del contratto future che stanno negoziando e dei movimenti di tick abituali del contratto. Ciò avrebbe un impatto significativo sul profitto e sulla perdita, nonché sulla corrispondente volatilità della loro posizione a termine.

Futures sulle criptovalute e altro trading avanzato

Oltre ad apprendere alcune nozioni di base sul trading di contratti futures, date un’occhiata alle nozioni di base di un exchange per conoscere le funzioni degli exchange di criptovalute, il loro funzionamento e i tipi di ordini e operazioni che gli utenti possono eseguire.

Due diligence e ricerca personale

Tutti gli esempi elencati in questo articolo sono solo a scopo informativo. L’utente non deve interpretare tali informazioni o altro materiale come consulenza legale, fiscale, di investimento, finanziaria o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel presente documento costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un’approvazione o un’offerta da parte di Crypto.com di investire, acquistare o vendere beni digitali. I rendimenti derivanti dall’acquisto e dalla vendita di attività digitali possono essere soggetti a imposte, tra cui l’imposta sulle plusvalenze e/o l’imposta sul reddito, nella vostra giurisdizione o nelle giurisdizioni in cui siete residenti a fini fiscali. Le descrizioni dei prodotti o delle caratteristiche di Crypto.com hanno uno scopo puramente illustrativo e non costituiscono un’approvazione, un invito o una sollecitazione.

Le performance passate non sono una garanzia o una previsione di quelle future. Il valore degli asset digitali può aumentare o diminuire e voi potreste perdere tutto o una parte consistente del prezzo di acquisto. Quando valutate un bene digitale, è essenziale che facciate le vostre ricerche e la vostra due diligence per giudicare al meglio, poiché ogni acquisto sarà di vostra esclusiva responsabilità.

Tag

futures

trading

Condividi con gli amici

Che aspetti a iniziare la tua avventura crypto?

Ottieni subito la guida dedicata alla configurazione dell'account Crypto.com

Cliccando il pulsante Inizia riconosci di aver letto l'Avviso sulla privacy di Crypto.com dove illustriamo come usiamo e proteggiamo i tuoi dati personali.
Mobile phone screen displaying total balance with Crypto.com App

Common Keywords: 

Ethereum / Dogecoin / Dapp / Tokens